Share and Enjoy !

Shares

La cannella è una spezia con moltissime proprietà benefiche per la nostra salute, che viene impiegata in cucina per via del suo delizioso sapore. La cannella è utile per supportare i processi digestivi, ha proprietà antisettiche, battericide, antinfiammatorie, antiparassitarie ed antimicotiche, aiuta a migliorare il sistema circolatorio e può abbassare i livelli di colesterolo.

Ma in pochi sanno che la cannella ha benefici ottimi anche per le nostre piante. Aggiungere un po’ di cannella alle piante è possibile migliorarne il loro stato di salute, in quanto la spezia è un fungicida naturale che aiuta a combattere i funghi che spesso indeboliscono e fanno ammalare le nostre piante.

Di seguito ti spieghiamo come usare la cannella a seconda del tipo di pianta.

Plantole: La cannella aiuta le piante nelle prime fasi di sviluppo, quando i semi stanno per germinare, eliminando funghi e polvere dalla terra. Inoltre, aiuta a rinforzare la radice delle piante, stimolando la crescita delle radici.
Versa un po’ di cannella in polvere sul terriccio secco per evitare la comparsa di funghi e rinforzare le radici.

Formiche: Possono rappresentare un problema per le nostre piante. Versa un po’ di cannella in polvere per tenere le formiche lontane, proteggendo le piante.

Danni alle piante: Se ad una delle tue piante si sono rovinate le foglie o le radici, mettendo un po’ di cannella direttamente sulla “ferita” aiuta a stimolarne la cicatrizzazione.

Zanzare: Basta un pizzico di cannella per tenere lontane le zanzare dalle piante, in quanto possono danneggiarle.

La cannella è un prodotto naturale ed ecologico per combattere la muffa e molte malattie delle piante, aiutandole a crescere sani e forti senza l’uso di prodotti chimici.

Share and Enjoy !

Shares