Share and Enjoy !

Shares

Non importa quante volte pulisci il bagno, se abiti con bambini o in coppia, sai bene che uno degli odori più caratteristici del bagno è l’odore di “pipì”. Eliminare questo odore non è semplice, neanche pulendo il bagno tutti i giorni, e non c’è niente di più frustrante di un bagno che ha un odore sgradevole.

Il motivo principale per cui il bagno ha costantemente il caratteristico odore di pipì è perché molte volte i bambini (ma anche gli uomini adulti), la fanno fuori dal gabinetto. La pipì non finisce solo a terra, ma anche sui muri, sui tappeti e addirittura sul contenitore della spazzatura che, una volta asciutto, conserva il cattivo odore.

Per eliminare l’odore di pipì dal bagno hai bisogno di:

  • 5 chiodi di garofano
  • bicarbonato di sodio
  • un barattolo di vetro

Riempi il barattolo fino a metà con il bicarbonato, poi aggiungi i chiodi di garofano e, se preferisci, qualche goccia di un olio essenziale a piacere (noi consigliamo vaniglia e limone). Poi chiudi il barattolo con un pezzo di tela e fissala con un elastico.

Metti quindi il barattolo in un angolo del bagno ben esposto affinché possa assorbire i cattivi odori. Se il bagno è grande, è buona idea mettere due barattoli.

Un altro trucco che funziona consiste nel pulire il gabinetto, il pavimento e le piastrelle con aceto bianco, per sfruttare il suo potere disinfettante e deodorante. Spruzza l’aceto direttamente sulle superfici, attendi 10 minuti e poi pulisci con un panno pulito.

Share and Enjoy !

Shares