Share and Enjoy !

Shares

Pur essendo una pianta tropicale, lo zenzero può essere coltivato in qualsiasi clima, sia dentro che fuori casa. Questa pianta può raggiungere un’altezza di un metro e mezzo, vivere fino a 5 anni e garantirci una fornitura costante di zenzero.

Per cominciare hai bisogno di una radice di zenzero biologica. È importante che sia biologica, le radici “convenzionali” vengono spesso trattate con prodotti chimici che ne prevengono la germogliazione.

Immergi la radice in acqua tiepida per 24 ore. Se possibile, prima ancora di immergerla, lasciala vicino ad una finestra, esposta ai raggi diretti del sole, per svariate settimane. Sebbene quest’ultimo passo non sia necessario, il sole stimola la formazione dei germogli.

Dopo le 24 ore, puoi piantare lo zenzero con i germogli rivolti verso l’alto. Per iniziare usa un vaso poco profondo, lo zenzero cresce in orizzontale, quindi assicurati che sia abbastanza largo.

Usa un terriccio fertile, meglio se arricchito con compost. Assicurati che i germogli siano rivolti verso l’alto e vicini alla superficie.

Lo zenzero può impiegare 2-4 settimane per cominciare a germogliare. L’ideale è mantenere il vaso in un luogo tiepido , dai 24 ai 27 gradi. Il terriccio deve essere umido, ma non troppo bagnato.

Dopo qualche mese, quando lo zenzero sarà già diventato una pianta, puoi cominciare a raccogliere le radici che si trovano ai lati del vaso. Usa le dita per dissotterrare un pezzo di rizoma, tagliane un piccolo pezzo con un coltello ben affilato, poi aggiungi del nuovo terriccio per coprire l’area.

Facendo così è possibile continuare la raccolta dello zenzero per anni.

Share and Enjoy !

Shares