Share and Enjoy !

Shares

Siamo abituati ad ascoltare sempre dei grandi benefici che offrono i prodotti per le pulizie presenti sul mercato. Tuttavia, spesso ignoriamo la quantità di composti chimici che contengono e i danni collaterali che possono causare sia per la nostra salute che per l’ambiente.

Pensare ad alternative naturali  per le pulizie domestiche è una idea eccellente che ci permette di proteggere la nostra salute e l’ambiente, ma anche di risparmiare qualche soldino. In questo articolo ti spieghiamo come usare l’aceto bianco di alcol per pulire praticamente tutto il bagno.

L’aceto bianco di alcol è una vera e propria star delle pulizie domestiche, in quanto capace di pulire, disinfettare e neutralizzare i cattivi odori. In questo caso l’aceto bianco verrà abbinato al bicarbonato di sodio, un altro ingrediente che offre tantissimi benefici per le pulizie.

Per pulire il bagno con aceto bianco di alcol basta preparare un semplice pulitore multiuso, che potrà essere applicato su varie superfici diverse. Hai bisogno di:

  • 500 ml di acqua
  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • 150 ml di aceto bianco di alcol

Versa tutti gli ingredienti in un contenitore e attendi che finisca la reazione effervescente. Subito dopo versa la soluzione in uno spruzzino: il tuo pulitore multiuso è pronto per essere usato.

Spruzza la soluzione su una spugna e usala per pulire il lavandino e il gabinetto. Strofina bene per eliminare tutto lo sporco. Risciacqua con abbondante acqua e usa un panno pulito per asciugare bene.

Per pulire il pavimento del bagno e le piastrelle delle pareti, spruzza la soluzione direttamente sulle superfici e strofina con una spazzola, poi risciacqua e asciuga bene.

Attendi sempre un paio di minuti prima di risciacquare le superfici, per permettere al pulitore di fare effetto ed eliminare sporco e muffa.

Share and Enjoy !

Shares