Share and Enjoy !

Shares

L’acqua è un bene prezioso, al quale spesso non diamo l’importanza che merita, sprecandolo, sopratutto in cucina. L’acqua di cottura della pasta, in particolare, può essere riutilizzata sfruttandone le sue proprietà. Di seguito ti suggeriamo 10 modi per riutilizzare l’acqua di cottura di pasta e riso.

Piante. Facendo raffreddare l’acqua di cottura della pasta, è possibile riutilizzarla per annaffiare le piante. Attenzione: questo tipo di uso è possibile solo se l’acqua non è stata precedentemente salata.

Capelli. Con l’acqua di cottura del riso è possibile preparare un efficace impacco per capelli, da applicare prima dello shampoo e far agire per circa 15 minuti prima del lavaggio. Essendo ricca di amidi, l’acqua di cottura del riso renderà i capelli più morbidi.

Condimento. L’acqua di cottura della pasta può essere impiegata per rendere più liquidi i condimenti fatti in casa, spesso troppo densi. L’acqua di cottura della pasta renderà il condimento più semplice da distribuire nei piatti.

Brodo. L’acqua di cottura di pasta e verdure può essere arricchita con erbe aromatiche e fungere da brodo di base per la preparazione di altri piatti, come zuppe e risotto.

Lavare i piatti. L’acqua di cottura della pasta, se ancora calda, può facilitare il lavaggio di piatti, posate e pentole. Versa l’acqua calda direttamente sulle incrostazioni per favorire il loro distacco.

Cottura al vapore. E’ possibile usare l’acqua di cottura di pasta o riso per cuocere altri alimenti al vapore. Versa l’acqua in una nuova pentola, sulla quale posizionerai un cestello apposito per la cottura al vapore.

Share and Enjoy !

Shares